Vai al contenuto

Italia vs Immigrazione Clandestina

3 luglio 2009
La Guardia Nazionale Italiana a cui è stato negato il permesso di costituire delle ronde

La Guardia Nazionale Italiana a cui è stato negato il permesso di costituire delle ronde

Aggiornamento del 04/07/2009

Anche la BBC si occupa del pacchetto sicurezza (vai all’articolo originale).

“L’Italia adotta una legge per frenare gli immigrati”

L’articolo focalizza la sua attenzione in particolare sulla questione delle ronde:

Le ronde di cittadini non armati costituiscono una tra le misure più controverse. Un gruppo di destra che veste l’uniforme e che si chiama “Guardia Nazionale Italiana” è stato costituito il mese scorso. Secondo alcuni somiglia ai fascisti di Mussolini. I suoi membri hanno giurato di vigilare per le strade.

Tuttavia, il Ministro degli Interni Maroni ha affermato che il gruppo, che indossa uniformi beige e cappelli neri di stile militare, non avrà il permesso di costituire ronde per vigilare per le strade.

Il Sig. Maroni, membro del partito anti-immigrazione Lega Nord, ha portato la legge nel Parlamento.  Il partito è un alleato chiave del primo ministro italiano, di ala destra, Silvio Berlusconi, che ha basato la sua campagna per la rielezione, dell’anno scorso, anche sulle misure da prendere contro l’immigrazione.

La legge richiede ai genitori, che siano legalmente residenti e che hanno l’onere di provare tale stato con documenti validi, di registrare le nascite in Italia.

L’Italia ha da poco introdotto una politica che restituisce i barconi di immigranti alla Libia, prima che possano chiedere l’asilo.

Il governo dice di affrontare in questo modo un flusso incontrollabile di immigranti che arrivano, nella maggior parte dei casi, su isole che non possiedono strumenti e mezzi per gestire gli arrivi.

Più di 36.000 immigrati sono arrivati sulle spiagge italiane l’anno scorso – un incremento di quasi il 75% rispetto all’anno scorso.

Le critiche affermano che il governo ha preso di mira soprattutto gli immigranti ed i Romeni (zingari). Il Vaticano ha affermato che la nuova legge “ha messo in risalto l’aspetto criminale, lasciando fuori del tutto la questione dell’integrazione”.

 

Stamane, il Washington Post, nella rubrica “World Scene”, scene mondiali o palcoscenico mondiale, pubblica questo trafiletto sul pacchetto sicurezza.
(vai all’articolo originale del 03/07/2009 )

Italia
Una nuova legge dura contro gli illegali

Roma. Giovedì scorso, l’Italia ha adottato una legge “tosta” contro l’immigrazione illegale, inclusa una misura che consente ai cittadini di costituire delle pattuglie di ronde, nonostante le forti critiche da parte di gruppi per i diritti umani e del Vaticano.
La Commissione Europea ha annunciato che esaminerà le nuove misure per stabilire se sono in armonia con le normative dell’Unione Europea.
Il Primo Ministro italiano Silvio Berlusconi ha fatto delle leggi dure contro l’immigrazione un punto chiave della sua campagna elettorale, che lo ha riportato al potere nel maggio 2008.
Con la nuova legge, l’immigrazione illegale [leggi clandestina] diventa un reato penale; chiunque fornisca un alloggio ad un immigrato clandestino potrebbe essere punito con la reclusione; inoltre, i genitori che registrano la nascita di un figlio dovranno presentare i documenti attestanti la loro residenza legale.

L’articolo non aggiunge altro sulle conseguenze subite eventualmente da chi non possiede i documenti sul soggiorno, ma che comunque ha un figlio appena nato da registrare in qualche modo, e continua invece con un richiamo alle ronde:

Forse la misura più controversa è quella che permette “ai gruppi di cittadini” di organizzare delle ronde per vigilare contro le violazioni all’ordine pubblico.

L’occasione è propizia per ricordare che il Primo Ministro Italiano, Silvio Berlusconi, viene proposto alla candidatura del Nobel per la Pace. Vai all’articolo Un bel Nobel per la Pace ad un Italiano.

// Condividi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: